domenica 22 gennaio 2012

Pane con speck e cipolle

DSC_0009

Ciao a tutti! come state? no, non sono sparita ma semplicemente malata dall’inizio dell’anno… non male, vero? sono stati dei giorni veramente pesanti, io malata, Benedetta malata, mio marito malato a giorni alterni. Poi Benedetta è stata meglio e abbiamo tentato l’inserimento all’asilo nido, peccato che le è bastata un’ora di frequenza per riammalarsi. Ora lei sta meglio, mio marito sta meglio e domani si riprova col nido, ci andrà con papà, perchè io non sono ancora del tutto guarita. In tutto questo, mi dispiace molto, ho passato un periodo di vera avversione per il cibo e il solo pensiero di mettermi a scrivere di ricette me ne faceva già passare la voglia. Comunque ora si ricomincia!

DSC_0011

Ingredienti:
400 gr. circa di farina manitoba Molino Chiavazza
1 bustina di lievito per pane
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di sale
sale grosso
250 ml circa di acqua tiepida
4/5 cucchiai di olio di oliva
semi di girasole
100 gr. di speck a dadini
1 cipolla piccola

In una ciotola capiente mescolare la farina al lievito. Formare una fontana e versarvi lo zucchero, il sale e l’olio. Amalgamare il tutto con una forchetta e aggiungere poco per volta l’acqua tiepida.
Trasferite l’impasto sul piano di lavoro infarinato e lavoratelo per almeno una decina di minuti. Mettete l’impasto in una ciotola infarinata e coprite con un canovaccio, lasciate lievitare in un ambiente caldo fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.
In una padella fate rosolare con un goccio d’olio lo speck e la cipolla affettata sottilmente.
Uniteli al pane e rimpastatelo. Dategli la forma desiderata, trasferitelo nella teglia infarinata che vi servirà poi per la cottura, coprite con un canovaccio e fate lievitare ancora per una mezz’ora. Dopo quest’ultima lievitazione bagnate la superficie del pane con dell’acqua e cospargetela con semi di girasole e qualche granello di sale grosso.
Infornate per circa 30/40 minuti in forno preriscaldato a 200° fino a raggiungere una bella doratura. Per una migliore cottura collocare nella parte bassa del forno una ciotola con dell’acqua, questo garantirà la giusta umidità al vostro pane.

A presto e buona settimana a tutti!
Lisa

6 commenti:

  1. Purtroppo i malanni di stagione non hanno risparmiato nessuno....mi spiace ...ma vedrai che presto starai meglio anche tu...intanto con questo pane meraviglioso dovresti sentirti sicuramente bene....Un bacio e in bocca al lupo per il ritorno al nido!!!

    RispondiElimina
  2. ciao lisa!
    come mi spiace per i vostri malanni,ma ticapisco bene,ho una bimba di 3 anni e mezzo e da quando va all'asilo e' sempre malata!
    senti,ti ho vista sulla pagina del molino chiavazza,ma o preferito mettermi tra i follower per seguirti sempre,poi se ti segue anche la renata....e' gia' una garanzia!

    RispondiElimina
  3. Oh nooooooo, mi spiace di queste malanni generalizzate... Armatevi di santa pazienza, il nido è un vero covo di germi, ma Benedetta poi si farà dei megaanticorpi!!!
    a presto!

    RispondiElimina
  4. Lisa questo pane è fantastico, hai utilizzato uno stampo da plum cake? Di quale misura? Non mi dispiacerebbe prepararlo per la prossima cena con gli amici.
    Buona ripresa!!! Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, sì, ho usato uno stampo da plum cake da 30 cm. A presto!

      Elimina